10 settembre 2014

Le 9 scuse più comuni per non cominciare un regime alimentare sano

Non ce la posso fare perchè mi capita spesso di uscire a pranzo o a cena

Questo, devo ammetterlo, per certe categorie di persone è davvero un problema: soprattutto per chi viaggia molto o per chi ha frequenti pranzi di lavoro
In questo caso, spesso, le scelte sono limitate al solo menu e talvolta solo a parte di questo.
Chi può scegliere dove andare a mangiare ha la possibilità di trovare posti di qualità con ingredienti controllati, uso dei condimenti limitato e porzioni adeguate al fabbisogno attuale (per capirci, non una porzione "da camionista"). Ce ne sono più di quanti non si immagini, occorre la pazienza di trovarli e qualche volta anche il budget a disposizione (ma non sempre, qualche volta hanno prezzi accessibili).
Per tutti gli altri, il consiglio è di scegliere accuratamente in base alle porzioni e ai condimenti, perciò
  • può essere necessario scegliere tra un primo e un secondo piatto
  • evitate il pane che trovate in tavola (piuttosto chiedete che non ve ne portino) e, se possibile, ingannate l'attesa con una porzione di verdura, insalata o verdura cotta
  • evitare fritti, soffritti, panna o burro: non fatevi problemi e chiedete come sono preparati i piatti che trovate in menu
  • cercate di mantenere un ritmo regolare nel consumo di frutta e verdura durante la giornata, anche aiutandovi con gli spuntini
  • in genere le porzioni di carne di ristoranti e mense non sono mai eccessive, a meno che non frequentiate bisteccherie: in ogni caso preferite carne bianca al quella rossa e, se potete, pesce.
  • rinunciate ad alcolici e superalcolici
  • sostitute i dolci con una porzione di frutta o con uno yogurt (es. nelle mense, quando la frutta è scarsa o non gradita)
  • se dovete limitarvi ai panini, evitate quelli con salse o creme e aggiungete frutta o succhi di frutta
I fortunati, che possono permettersi di andare spesso al ristorante con gli amici, sono sempre di meno: la crisi ha inciso anche su queste abitudini, diminuendo la frequenza delle uscite, ma, purtroppo, qualche volta a scapito della qualità del pasto (più spesso la frittura rispetto al pesce arrosto, più hamburger e kebab e meno pizza, evitate le verdure che spesso costano quanto un primo piatto).
In questo caso però si è comunque più liberi di decidere dove e come mangiare: 
  • si può scegliere di fare una mezza porzione con un'amica o con i figli, 
  • si può decidere per un ristorante in cui non esagerano con i condimenti e le porzioni
  • si può abbinare all'uscita anche una passeggiata, 
  • ci si può organizzare a turno con gli amici e trovarsi a casa propria dove si può proporre un menu più equilibrato (e più economico)
In ogni caso evitate di saltare il pasto successivo, è controproducente. E, appena potete, ritornate ad un regime regolare.

Nessun commento:

Posta un commento