30 settembre 2014

Le 9 scuse più comuni per non cominciare un regime alimentare sano


Quando vado a fare la spesa non ho il tempo di scegliere


Non è semplice rendersi conto che il primo passo di un regime alimentare corretto è la spesa (o prima ancora la lista della spesa).
Per evitare di mangiare alimenti che fanno danni alla salute, basta semplicemente non comprarli.
Ma come fare a scegliere bene, soprattutto quando si ha fretta? 






  • Prima di tutto dedicare il tempo che serve alla spesa, non andare affamati o stanchi perchè in questo caso si rischi di aquistare di impulso alimenti che non ci servono. L'ideale sarebbe fare la lista di quello che serve, pensando al menù dei giorni successivi.
  • Cominciare da frutta e verdura perchè devono costituire la parte principale del carrello, anche quando i supermercati la inseriscono alla fine del percorso perchè, riempiendo troppo il carrello, diminuisce gli acquisti di prodotti più redditizi.
  • Imparare a leggere le etichette: all'inizio sembrerà una lingua sconosciuta, pian piano diventeranno sempre più chiare. E quando sono troppo oscure, non è un caso:  può essere un tentativo di ingannare  il consumatore.
  • Tranne nel caso di una famiglia in cui gli adolescenti maschi siano la maggioranza (riempirli di cibo può essere un'impresa disperata), puntare alla qualità e non alla quantità permette di raggiungere i fabbisogni e di soddisfare il gusto.
  • Non è vero che stare a dieta è costoso: la dieta mediterranea è la dieta dell'Italia povera. Rispetto a quei tempi la carne è meno costosa e il prezzo della verdura è aumentato, ma pane, pasta, legumi sono ancora economici. Il pesce ormai si trova ovunque, fresco o surgelato e di qualità: ci vuole solo un minimo di attenzione per la scelta del prodotto di stagione.
  • Panatura, lavorazione industriali, porzionamento, lavaggio alzano il prezzo del prodotto e raramente sono indice di alta qualità: scegli il prodotto più semplice e con meno ingredienti, ne guadagnerà il portafoglio e la salute.
  • Tenere in casa alimenti "d'emergenza" come cracker integrali o panini monoporzione da surgelare per quando non si ha tempo di comprare il pane, legumi in scatola per quando non c'è tempo per cucinarli, pesce e verdure surgelate per quando non potete acquistare quelli freschi.
  • Nessun commento:

    Posta un commento