28 dicembre 2015

Quest'anno mi metto a dieta seriamente!

Quante volte l'abbiamo detto? Forse almeno una volta all'anno, partendo dall'adolescenza.

Qualche volta perché ci sentivamo inadeguati, qualche volta perchè il vestito che ci piaceva tanto non ci entrava più, altre perché ce l'aveva suggerito il medico, altre per una delusione d'amore oppure perché ci siamo accorti che facendo le scale ci manca il fiato....

Ma siamo mai arrivati in fondo? Forse, salvo poi ricascare nel problema, altrimenti non stareste leggendo questo post.
La colpa è sempre di quello che ci succede. Spesso è vero, combinare il ritmo quotidiano con un regime alimentare sano è complicato: l'industria alimentare ci scoraggia con alimenti pronti, ma poco adatti. Ma nella maggior parte dei casi, il problema nasce da errore di fondo.

Se pensiamo di limitarci a cambiare un menu, sostituendo alimenti pericolosi con alimenti buoni non ce la faremo mai.
Perché il cambiamento sia duraturo deve essere completo e deve prevedere un nuovo stile di vita.
Si comincia da scegliere cosa mettere nel piatto, ma inevitabilmente si passa a modificare il modo di acquistare e cucinare i nostri alimenti, ma non si può dimenticare l'attività fisica, e quindi come passare il nostro tempo libero.

Insomma, mettersi a dieta vuol dire cambiare direzione: una volta partiti, è vietato tornare indietro! 
PRONTI???

Nessun commento:

Posta un commento