15 febbraio 2016

GRASSI MA SANI? E’ possibile?


Come si stabilisce se si è sovrappeso o obesi?

Il sistema più facile è il calcolo dell’Indice di Massa Corporea (BMI), una formula che considera sia il peso che l’altezza

Peso (kg)/altezza (m)^2

Per semplicità potete utilizzare il calcolatore sul sito del Ministero della Salute, che vi darà anche l’interpretazione del valore.



E’ ovvio che non è sempre così facile: un atleta potrebbe essere molto pesante e avere poco grasso, in una persona denutrita, un eccesso di liquidi potrebbe compensare parte del peso.
E quante persone conosciamo che sono grasse, ma sono assolutamente sane, mentre altre, apparentemente normopeso, sono sempre ammalate?

Il BMI infatti ci da un’informazione parziale, anche se è un po’ più completa rispetto al peso e soprattutto è correlabile direttamente con un aumento di rischio per la salute.
“Rischio” non vuol dire che necessariamente una persona si ammalerà, ma che, rispetto ad un altra normopeso, ha molte più possibilità di ammalarsi. Come dire che è più probabile che subisca un incidente d’auto una persona che si sposta sempre in macchina, ma in realtà potrebbe non succedergli mai niente .

Un BMI alto, non è immediatamente indicazione di patologia, è soprattutto  un campanello d’allarme. 
Il nutrizionista potrà raccogliere altre informazioni che gli permetteranno di proporre un intervento mirato e potrà condividerle con il medico perché possa fare ulteriori approfondimenti e una diagnosi.

Nessun commento:

Posta un commento