13 luglio 2018

Estate e bambini...che fare?

Quando arriva l'estate le mamme lavoratrici vanno in crisi... chi si occuperà dei bambini?
Se ci sono nonni o zii, il problema sembra risolto: nessuna levataccia mattutina, coccole in abbondanza, menu su misura, orari flessibili. A questi aspetti però spesso dobbiamo combinare il fatto che queste persone hanno una loro vita e non hanno tempo o opportunità per inventare attività per loro, perciò la televisione, il PC e lo smartphone la fanno da padroni.
In compenso un campo estivo, se ben organizzato, prevede attività sportive o comunque giochi di movimento e un menu appropriato per loro (e non solo sui loro gusti).
Sicuramente andrà individuata la struttura con spazi adatti alle esigenze di quella fascia d'età, in modo che abbiano la possibilità di muoversi in sicurezza...e di stare seduti il  meno possibile, lasciando spazio anche ai movimenti spontanei e non solo allo sport organizzato.
Insomma deve diventare un'occasione per il bambino e per il ragazzo, di interrompere il ritmo innaturalmente sedentario a cui è costretto durante l'anno scolastico.


In questo modo anche i bambini in sovrappeso potranno ritornare a scuola con una forma smagliante
E se non basta...ci vediamo a settembre e ne parliamo!

Nessun commento:

Posta un commento